La giornata alla Scuola dell’infanzia si svolge tra tempi di routine in gruppo classe eterogeneo e tempi di interesse laboratoriale omogeneo.
Ogni attività, ogni spazio viene pensato, elaborato e condiviso in equipe pedagogica; obiettivo primario per ogni progetto è proporre di raggiungere lo sviluppo della creatività di ogni bambino.
I diversi progetti, attraverso l’osservazione periodica, possono essere arricchiti o modificati nei dettagli per meglio rispondere alle richieste ai bisogni del gruppo.
L’osservazione è uno strumento fondamentale dell’azione educativa del gruppo insegnante, infatti permette di sviluppare le competenze necessarie per ricercare strategie adeguate ad ogni bambino, con l’obiettivo di creare un ambientamento positivo nel contesto scolastico e una risposta gratificante nelle esperienze didattiche.
La classe e il salone sono il punto di incontro relazionale, mentre i laboratori sono luoghi per lo sviluppo affettivo, cognitivo e creativo.
Il gioco è il tramite attraverso il quale il bambino impara divertendosi.

L’albo illustrato è un altro elemento fondamentale nella nostra proposta didattica. Gioco e creatività forniscono, quindi, un approccio positivo alla giornata scolastica.

L’utilizzo di materiali poveri e di riciclo sono un valore aggiunto alla creatività dei bambini. Il materiale viene raccolto attraverso una rete tra le ditte del territorio che con grande disponibilità che ci forniscono materiali di scarto a cui viene data nuova vita.
I tempi di routine hanno una forte valenza educativa per la conquista dell’autonomia e della relazione! Il pranzo, per esempio, si svolge in classe e assume una convivialità che ci rimanda alla famiglia, in quanto è un momento di condivisione tra i bambini e l’insegnante, inoltre, i bambini conquistano autonomie quotidiane come apparecchiare la tavola e distribuire le pietanze.
In bagno si possono imparare le prime cure alla persona prima venendo aiutati dall’insegnate e poi conquistando progressivamente la piena autonomia.
L’accoglienza e il ricongiungimento (l’ingresso e l’uscita dei bambini dalla scuola) sono tempi importanti in cui l’insegnate sostiene e accompagna il bambino in modo empatico attraverso il sorriso, il saluto, l’abbraccio, la consolazione diventando strumenti che aiutano ad affrontare serenamente la giornata e il ritorno in famiglia.